Servizio Civile Campania, approvati i progetti per il 2011.

Servizio Civile in Campania

La Giunta della Regione Campania ha emanato, con decreto dirigenziale n. 336 del 24 agosto 2011, la graduatoria di merito dei progetti di Servizio Civile per l’anno 2011.
Il numero di progetti pervenuti è pari a 327 per un totale di 2.912 volontari richiesti. Complessivamente quelli approvati sono 187 per impegnare 1292 i volontari che potranno partecipare a progetti di servizio civile per la Campania, di cui 254 previsti grazie alle risorse finanziarie aggiuntive rese disponibili dall’Amministrazione Regionale.

Consiglio agli aspiranti volontari di stare in allerta e magari già contattare le amministrazioni interessate per informazioni sui tempi di pubblicazione dei bandi e presentazione delle candidature.

Il Decreto Dirigenziale con la graduatoria dei progetti di Servizio Civile in Campania approvati è scaricabile dalla pagina della documentazione. I progetti approvati sono elencati alla voce “Allegato A” del documento.

Di seguito un breve promemoria per gli aspiranti candidati al Servizio Civile in Campania per l’anno 2011.

Chi può presentare domanda di partecipazione al Servizio Civile?

Possono partecipare alla selezione tutti i giovani, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno d’età (27 anni e 364 giorni);
  • siano in possesso della cittadinanza italiana;
  • godano dei diritti civili e politici;
  • non siano stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata;
  • siano in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del Servizio Sanitario Nazionale (ASL competente o medico di famiglia) con riferimento allo specifico settore d’impiego per cui intendono concorrere. L’idoneità fisica dovrà essere documentata dopo le selezioni, soltanto dai giovani risultati idonei selezionati.

Potranno essere richiesti, da parte degli Enti, ulteriori specifici requisiti connessi all’attuazione dei singoli progetti. I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione delle domande e mantenuti sino al termine del servizio, ad eccezione dei limiti di età.

Quali sono i termini di partecipazione e a chi va indirizzata la domanda?

La domanda di partecipazione al progetto prescelto può essere presentata solo dopo la pubblicazione del relativo bando e deve essere presentata all’ente che deve realizzarlo, il cui indirizzo è reperibile sul sito internet dell’ente stesso.

Come deve essere compilata la domanda di partecipazione?

La domanda di partecipazione deve essere:

  • redatta in carta semplice;
  • firmata per esteso dal richiedente;
  • corredata di: fotocopia (che non deve essere autenticata) di un valido documento d’identità personale, scheda allegata al bando contenente i dati relativi ai titoli, curriculum vitae, copie dei titoli in possesso e di ogni altra documentazione significativa.

Dopo il colloquio di selezione i candidati utilmente collocati nelle graduatorie dovranno presentare anche un certificato medico di idoneità fisica allo svolgimento del Servizio civile nazionale, con riferimento allo specifico settore d’impiego prescelto, rilasciato dagli organi del Servizio Sanitario Nazionale (ASL competente o medico di famiglia).

Cosa accade dopo la presentazione della domanda?

Tutti i candidati dovranno sostenere una selezione che sarà effettuata direttamente dall’Ente che realizza il progetto.
Gli Enti comunicheranno ai candidati la data e la sede dove si terrà la selezione.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...