Progetti integrati rurali per aree protette in Campania, sbloccati 107 milioni.

Programma Sviluppo Rurale PSR Campania 2007-2013 su Campania Europa.it

Vi propongo un articolo apparso poco fa sulle pagine del quotidiano E’ Costiera online. Riporta la notizia dell’avvenuto sblocco da parte della giunta regionale della Campania di 107,5 milioni di euro a valere sul Piano per lo Sviluppo Rurale per il finanziamento di Progetti Integrati Rurali nelle aree protette (i cosiddetti PIRAP).
Particolarmente soddisfatto il presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Monti Albunrni, Amilcare Troiano particolarmente attivo nel sollecitare l’amministrazione regionale ad una celere messa a disposizione delle risorse. Solo al Parco del Cilento sono destinati 26 milioni di euro: le sue 80 municipalità, sono chiamate entro i prossimi quattro mesi a presentare i propri progetti.

Napoli – Un sospiro di sollievo per gli Enti Parco della Regione Campania: la giunta di Stefano Caldoro ha finalmente sbloccato i fondi per le aree protette, approvando i progetti Pirap (Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette) finanziati all’interno del Programma di Sviluppo Rurale (Psr 2007-2013) con 107,5 milioni di euro. “Dopo una lunga attesa e dopo le numerose sollecitazioni, inoltrate congiuntamente all’Assessore provinciale all’agricoltura Mario Miano, al Presidente Caldoro ed agli Assessori regionali finalmente i PIRAP partiranno con un finanziamento di circa 26 milioni di euro per la nostra area protetta – a dichiararlo è il presidente del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Amilcare Troiano – E’ un importante riconoscimento per tutto il nostro territorio e soprattutto per i Comuni del Parco che hanno avuto la capacità di proporre progetti coerenti tra loro per ambiti territoriali e per questo ringrazio il Presidente Caldoro, l’intera giunta regionale e soprattutto tutti i sindaci che si sono adoperate affinchè gli sforzi progettuali finora fatti non fossero vanificati“.

Un altro plauso arriva dalla Provincia di Salerno: “L’attività di coordinamento svolta dalla Provincia di Salerno, in sinergia con l’ Amministrazione dell’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano unitamente alle Amministrazioni dei Parchi regionali – afferma Mario Miano assessore provinciale all’agricoltura – vede oggi concretizzarsi la possibilità di infrastrutturare il territorio con opere finalizzate all’attuazione della strategia del PIRAP, in linea con il tema portante ambiente e turismo rurale, condiviso dal partenariato. Dei 42 milioni di euro – aggiunge- 26 sono destinati al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, le cui 80 municipalità rappresentative dell’intera area dovranno, nei prossimi 120 giorni, realizzare i progetti esecutivi relativi a percorsi turistici, sostenibilità ambientale, musei, riqualificazione dei paesaggi, arredo urbano, valorizzazione dei percorsi fluviali”.

“La Regione –conclude Miano- ha fatto propria la sollecitazione dell’Amministrazione Cirielli e del presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Amilcare Troiano, di svincolare i fondi FEARS (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo rurale), per consentirne l’immediato utilizzo e favorire, così, l’ammodernamento e la infrastrutturazione del territorio, con la conseguente implementazione dell’ indotto occupazionale che interesserà non poche imprese salernitane”. Soddisfatto anche Domenico Nicoletti presidente del Parco Sele Tanagro che evidenzia come sia importante lo sblocco di questi fondi per poter dar vita a progetti importanti per intere aree protette.

Ora bisognerà attendere di conoscere i singoli progetti approvati complessivamente. Sicuramente è arrivata una boccata d’ossigeno.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...