Bando Fabbrica intelligente e Agrifood, finanziamenti a fondo perduto alle P.M.I. per progetti sperimentali.

Con la pubblicazione del decreto Mi.S.E. 20 novembre 2018 è stata fissata al 22 gennaio 2019 l’apertura dello sportello per la presentazione dei progetti sperimentali nell’ambito dei settori applicativi per le linee di intervento Fabbrica Intelligente e Agrifood, definite dalla Strategia nazionale di specializzazione intelligente.

La dotazione finanziaria, per i progetti da realizzare nelle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, è pari a € 127.039.600,00, distribuiti in egual misura tra le linee di intervento “Fabbrica intelligente” e “Agrifood”.
Il 60% delle risorse disponibili, rivenienti dalla dotazione del Fondo per la crescita sostenibile, è riservato ai progetti di ricerca e sviluppo presentati da P.M.I. e reti d’imprese.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni i seguenti soggetti:

  1. imprese industriali dirette alla produzione di beni e servizi;
  2. imprese dei trasporti, via terra e via aria;
  3. imprese artigiane di produzione di beni;
  4. imprese agro – industriali;
  5. centri di ricerca.

che abbiano la disponibilità di un’unità locale ubicata nei territori delle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Sono ammessi progetti congiunti su iniziativa di massimo 3 proponenti, mediante ricorso al contratto di rete, consorzio o accordo di partenariato.

Limitatamente ai progetti del settore “Agrifood” presentati in forma congiunta, possono beneficiare delle agevolazioni anche le imprese agricole.

Progetti agevolabili

Sono finanziati i progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, all’implementazione di servizi e processi esistenti, nell’ambito dei settori applicativi, di seguito elencati, e riconducibili alle linee di intervento Fabbrica intelligente e Agrifood, come definiti dalla Strategia nazionale di specializzazione intelligente.
Le proposte progettuali devono prevedere spese per almeno € 800.000,00 e fino ad un massimo di € 5.000.000,00.

Nello specifico, i progetti possono riguardare uno tra i seguenti settori applicativi:

Linea di intervento FABBRICA INTELLIGENTE
  1. mini factories;
  2. integrazione dei processi di progettazione e sviluppo in ottica Life Cyrcle Management;
  3. monitoraggio dell’impronta energetica dei prodotti;
  4. modellazione integrata prodotto – processo – sistema per l’ottimizzazione dell’eco efficienza;
  5. tecnologie e processi di riutilizzo, riciclo di prodotti, componenti e materiali;
  6. modellazione e simulazione per la Sustainable Supply Chain;
  7. soluzioni per la gestione integrata della manutenzione, qualità e logistica per la produzione Zero Defect;
  8. controllo ottimo avanzato di sistemi ibridi;
  9. soluzioni I.C.T. per la valorizzazione e condivisione della conoscenza all’interno delle fabbriche;
  10. tecnologie e metodi per la fabbrica per le persone;
  11. nuovi materiali e nuove tecnologie per la sicurezza sul lavoro;
  12. tecnologie e applicazioni di realtà virtuale o aumentata per la gestione del prodotto – processo
  13. tecnologie e processi di produzione di materiali innovativi;
  14. Hybrid Processing;
  15. nuove tecnologie e nuovi materiali per l’additive manufaturing;
  16. tecnologie per la produzione di componenti in materiali compositi in alti volumi;
  17. processi produttivi innovativi tramite lavorazioni laser;
  18. modelli di business innovativi basati sull’offerta integrata di prodotto – servizio;
  19. Advanced motion planning per robot industriali;
  20. modellazione di robot industriali;
  21. Cyber Physical Systems per la fabbrica intelligente;
  22. sistemi di supervisione e controllo dei processi industriali;
  23. strumenti avanzati per la configurazione, progettazione di soluzioni personalizzate;
  24. modelli e strumenti per la creazione di reti dinamiche per la produzione personalizzata;
  25. sistemi di produzione per smart materiali per la personalizzazione dei prodotti e dei servizi;
  26. tecnologie e metodi per la formazione;
  27. interazione intelligente uomo – macchina;
  28. strumenti di simulazione integrati;
  29. macchine intelligenti;
  30. sistemi modulari meccatronici ad elevata flessibilità;
  31. sviluppo di ambienti operativi su base semantica per gli utenti.
Linea di intervento AGRIFOOD
  1. sviluppo dell’agricoltura di precisione e dell’agricoltura sostenibile mediante: tecnologie avanzate per processi industriali ad alta efficienza energetica, minore consumo di risorse naturali e ridotte emissioni; tecnologie per la bio-trasformazione dei sottoprodotti e scarti alimentari;
  2. metodi innovativi ad elevata efficienza per l’acquacoltura;
  3. metodi e tecnologie avanzate per la riduzione delle pressioni ambientali degli allevamenti;
  4. gestione e valorizzazione del patrimonio forestale;
  5. nuove value chain da scarti di sottoprodotti per aumentare il portafoglio di prodotti destinati al consumo alimentare, mangimistico e agricolo (compost);
  6. tecniche innovative di miglioramento genetico e resistenza alle malattie delle colture vegetali;
  7. modellizzazione di reti logistiche territoriali e urbane per il recupero di prodotti alimentari altrimenti perduti;
  8. macchine e impianti per l’industria alimentare;
  9. prevenzione, monitoraggio e controllo delle malattie animali;
  10. applicazioni biotecnologiche innovative per il controllo delle malattie animali;
  11. sistemi e tecnologie per il packaging, la conservazione, la tracciabilità e la sicurezza delle produzioni alimentari;
  12. nutraceutica, nutrigenomica e alimenti funzionali.
Spese ammissibili

Sono ammesse le spese relative a personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione, somministrazione ovvero titolare di assegno di ricerca; strumenti ed attrezzature nuove di fabbricazione; servizi di consulenza e gli altri servizi necessari per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo; acquisizione e ottenimento di licenza dei risultati di ricerca; brevetti, know-how.

Tipologia e ammontare delle agevolazioni erogabili

Le agevolazioni sono concesse nella forma del finanziamento agevolato, non assistito da forme di garanzia, a copertura del 20% delle spese ammissibili, oltre che del contributo a fondo perduto nella misura percentuale articolata come segue:

a) per le attività di ricerca industriale:
1) 60% per imprese di piccola dimensione;
2) 50% per imprese di media dimensione;
3) 40% per imprese di grande dimensione;
4) 47% per gli organismi di ricerca.

b) per le attività di sviluppo sperimentale:
1) 35% per imprese di piccola dimensione;
2) 25% per imprese di media dimensione;
3) 15% per imprese di grande dimensione;
4) 22% per gli organismi di ricerca.

Termini e modalità di accesso alle agevolazioni

La domanda di agevolazione deve essere presentata esclusivamente in via telematica a partire dalle ore 10.00 del 22 gennaio 2019. È prevista una fase di precompilazione a partire dal 17 dicembre 2018.

⇒ Scarica il bando Fabbrica intelligente e Agrifood decreto Mi.S.E. 20 novembre 2018.

Avvocato del Foro di Salerno – Founder Studio Legale Greco – diritto civile e tributario.
CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn Skype  

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...