Bando Benessere Giovani, misura Organizziamoci: fino a 350.000 euro ai Comuni per diffondere la cultura d’impresa e promuovere stage in aziende.

Bando Benessere Giovani Campania su Campania Europa.it

Con decreto dirigenziale n. 527 del 30 novembre 2016, Regione Campania ha indicato il termine di apertura dello sportello per aderire alla misura “Organizziamoci” del progetto Benessere Giovani che mira a sensibilizzare ed accompagnare i giovani dai 16 ai 35 anni alla cultura d’impresa, alla loro autonomia, all’acquisizione di esperienze e competenze utili a favorire la loro crescita personale, la cittadinanza attiva e la conoscenza dei territori e a dare spazio alle loro propensioni artistiche e creative. La misura è dotata di risorse per 10 milioni di euro.

Con la misura Organizziamoci, è finanziata la progettazione e realizzazione di almeno due tra le seguenti attività:

  1. laboratori, percorsi di sostegno e accompagnamento alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo;
  2. laboratori educativi e culturali, finalizzati a promuovere l’attività di animazione giovanile per la crescita personale e l’integrazione sociale dei giovani su temi della legalità, della cittadinanza attiva, dell’educazione e tutela dell’ambiente, nonché, la partecipazione collettiva di ricostruzione della identità dei luoghi e delle comunità;
  3. laboratori esperienziali nei quali i giovani sono coinvolti esperienze pratiche (stage), presso imprese aderenti alle forme di partenariato di seguito descritte, ovvero in altre imprese adeguatamente selezionate, tese all’acquisizione di abilità che potranno indirizzare al meglio nelle scelte imprenditoriali e professionali.

Destinatari degli interventi dovranno essere i giovani di età compresa tra i 16 e 35 anni, prioritariamente N.E.E.T. (Not in Education, Employment or Training ossia persone non impegnate nello studio, né nel lavoro e né nella formazione), in cerca di lavoro e inattivi ma disponibili al lavoro e studenti di età inferiore ai 35 anni.

Possono presentare le proposte progettuali i Comuni, singoli o associati, che hanno disponibilità uno spazio pubblico destinato ad attività polivalenti giovanili, e che presentino un progetto in collaborazione con associazioni giovanili, associazioni del terzo settore, organismi della formazione accreditati, associazioni culturali, sportive, nonché, gli altri soggetti privati non aventi scopo di lucro e le imprese.

Al fine di ottimizzare gli investimenti infrastrutturali già realizzati e completati con la precedente programmazione 2007/2013, sarà data priorità alle proposte presentate dai Comuni che intendono svolgere attività polivalenti negli spazi pubblici di cui ai centri polifunzionali già finanziati con il bando adottato con decreto dirigenziale n. 284 del 28 luglio 2011.

L’importo massimo erogabile per ciascun progetto, variabile a seconda della dimensione della popolazione riferita al Comune capofila, può raggiungere l’importo di € 350.000.

Le domande di adesione potranno essere inoltrate mediante procedura online, a decorrere dal 15 dicembre 2016.
Termine ultimo per aderire è fissato al 14 gennaio 2017 per i progetti da realizzarsi presso i Centri Polifunzionali già completati. Per i i progetti da realizzarsi presso spazi infrastrutturali pubblici di cui il comune ha la disponibilità ovvero in cui i centri polifunzionali sono in fase di completamento è fissato al 13 febbraio 2017.

Documenti

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...