Campania, Patto per il Sud: come investiremo 9 miliardi di euro di Fondi Europei 2014-2020

Finanziamenti Europei in Campania su Campania Europa.it

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 14 novembre 2016, la delibera C.I.P.E. n. 26/2016 che assegna alle Regioni e Città Metropolitane del Mezzogiorno, le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014‐2020.
Sono assegnati 13,412 miliardi di euro per l’attuazione degli interventi programmati in accordi inter istituzionali denominati “Patti per il sud”.
La delibera assegna 2,780 miliardi di euro alla Regione Campania, mentre alla Città Metropolitana di Napoli 308 milioni di euro.

Il Patto per il Sud Campania prevede investimenti complessivi per 9,5 miliardi di euro: 2,780 milioni assegnati dal C.I.P.E. a valere sul F.S.C. 2014-2020. I residui 6 miliardi verranno attinti dalle risorse disponibili del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 nonché sulla dotazione P.O.N. 2014-2020 e P.O.R. Campania 2014-2020.

Gli interventi riguarderanno i seguenti ambiti strategici:

  • infrastrutture
  • ambiente
  • sviluppo economico e produttivo
  • scuola, università e lavoro
  • turismo e cultura
  • sicurezza e cultura della legalità

Patto per la Campania 2014-2020

Di seguito le principali iniziative previste dal Patto per la Campania suddivise per ambiti strategici.
Il dettaglio di tutti gli interventi programmati è consultabile cliccando sul link in fondo a questa pagina.

Infrastrutture

Obiettivo prioritario di questo asse è completare il rilancio del settore dei trasporti attraverso:

  1. il rilancio del Trasporto regionale, con il completamento della Metropolitana di Napoli e il collegamento con l’aeroporto di Napoli – Capodichino, lo sviluppo del Sistema metropolitano regionale con i collegamenti con il Campus di Fisciano e con l’aeroporto di Salerno-Pontecagnano, la connessione con le aree interne delle province di Caserta, Benevento e Avellino, il sistema della mobilità da/per la penisola sorrentino-amalfitana;
  2. l’adeguamento degli assi di scorrimento extraurbano e della viabilità d’interesse provinciale e interprovinciale, attraverso anche: il raddoppio della Salerno-Avellino, il potenziamento della viabilità minore al servizio delle aree interne e per lo sviluppo e riqualificazione ambientale delle zone rurali.
Ambiente

Promozione dello sviluppo sostenibile e il rafforzamento di sinergie fra interventi per lo sviluppo e la tutela ambientale a livello territoriale:

  1. gestione dei rifiuti e interventi che consentano di uscire dalle procedure di infrazione Comunitarie;
  2. bonifica del territorio: attuazione del Piano Bonifica con interventi indirizzati ai Comuni della Terra dei Fuochi;
  3. tutela idrogeologica, interventi di messa in sicurezza e tutela del territorio;
Sviluppo economico e produttivo

Le azioni considerate strategiche per questo asse di intervento sono finalizzate a promuovere lo sviluppo
produttivo, la crescita del sistema d’impresa e l’occupazione, attraendo investimenti sul territorio di grandi e
medie imprese, sostenendo le PMI, realizzando aree produttive efficienti, dotando le aree di insediamento industriale di banda ultra larga.

Fattori di sviluppo sono identificabili nell’adozione del Fondo di crescita sostenibile per progetti di ricerca volti all’innovazione di processo e di prodotto, nei programmi specifici per le aree di crisi nonché nella istituzione delle Zone Economiche Speciali.

Sono previsti investimenti in settori produttivi essenziali quali aerospazio, agroindustria, automotive e cantieristica, moda e abbigliamento.

E previsto altresì l’attivazione di un credito d’imposta e l’istituzione di una zona economica speciale per le aree portuali e retroportuali di Napoli e Salerno.

Scuola, Università e Lavoro
  • azioni di inclusione sociale, al fine di garantire il diritto allo studio attraverso il finanziamento di
    borse di studio con fondi del Programma Operativo regionale 2014-2020;
  • interventi sulle residenze universitarie;
  • rafforzamento del programma Garanzia Giovani attraverso il finanziamento di attività rivolte al finanziamento di bonus per l’occupazione, tirocini formativi e sostegno all’autoimprenditorialità;
Turismo e cultura

Nel Patto sono inseriti interventi finalizzati ad attività culturali e alla valorizzazione di beni culturali rilevanti tesi a potenziare le risorse presenti sul territorio mediante azioni di miglioramento e valorizzazione dei grandi attrattori quali, tra gli altri, il sistema integrato dei beni UNESCO.

Sicurezza e Legalità

Per agire efficacemente in tema di sicurezza e legalità, programmate le azioni congiunte tra tutti gli attori istituzionali e locali per integrare politiche di contrasto della criminalità con azioni volte al conseguimento
di una civile convivenza nelle città. Il Patto per lo sviluppo della Campania interverrà prioritariamente con azioni quali l’adeguamento e messa in sicurezza di infrastrutture dedicate al presidio del territorio.

Documenti da scaricare

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...