Bando Culturability 2014, fondo perduto per 60.000 euro ad associazioni ed enti no profit.

Fondi Europei su Campania Europa.it

La Fondazione Unipolis indice il bando Culturability. L’iniziativa sostiene progetti di innovazione culturale caratterizzati da forte impatto sociale in grado di indicare gli indirizzi per una nuova dimensione di welfare culturale accompagnato allo sviluppo economico dei territori e delle comunità.

Chi può partecipare?

Il bando è aperto alle organizzazioni senza scopi di lucro, in forma singola o di partnership, regolarmente iscritte presso i registri e albi competenti:

  • associazioni, comitati, fondazioni non profit;
  • organizzazioni di volontariato (Legge 266/1991);
  • organizzazioni non governative (Legge 49/1987);
  • associazioni e società sportive dilettantistiche  senza fini di lucro (Legge 289/2002);
  • associazioni di promozione sociale ( Legge 383/2000);
  • cooperative sociali (Legge 381/1991);
  • cooperative che operano nel settore culturale;
  • imprese sociali (Legge n. 118/05 e  Decreto Legislativo  n. 155/2006);
  • altre ONLUS non ricomprese in questo elenco.

Le organizzazioni non profit devono disporre di un organo amministrativo, direttivo o consiliare in forma collegiale, con poteri decisionali e negoziali, composto in maggioranza da giovani fra i 18 e i 35 anni non compiuti.

La partecipazione è aperta anche a team informali di nuova costituzione purché, in caso di accesso alla selezione finale, manifestino l’impegno a costituire un soggetto associativo, riconoscibile e riconosciuto dal punto di vista giuridico, iscritto negli appositi albi entro la data di chiusura del bando.

Progetti ammissibili

Il bando è aperto a progetti innovativi nel settore culturale.
A titolo di esempio, sono richieste progettualità che mirino a utilizzare, riattivare e riqualificare spazi urbani, aree ed edifici degradati, abbandonati, dismessi, sotto utilizzati, in fase di transizione.
Progetti che prevedano azioni e attività in campo culturale o creativo in un’ottica di welfare comunitario, finalizzate a favorire la creazione di reti fra le realtà organizzate e i singoli a livello locale, occasioni di lavoro e sviluppo incoraggiando processi di coesione e integrazione, di identità territoriale, di aggregazione e scambio per generare valore sociale.

Selezione dei progetti

Il bando Culturability prevede la selezione di 20 progetti.
I progetti così selezionati parteciperanno a un percorso di accompagnamento e formazione con la finalità di migliorare e sviluppare le proposte che saranno oggetto di valutazione finale da parte di una commissione.
Tale commissione selezionerà i 6 progetti più qualificati. A ciascuno di essi verrà assegnato un contributo di € 60.000, di cui € 40.000 a fondo perduto ed € 20.000 in forma di prestazioni  in attività formative e di incubazione.

Termini e modalità di presentazione delle candidature

I progetti potranno essere presentati attraverso il sito web www.culturability.org entro le ore 15.00 del 28 febbraio 2015.

Documenti da scaricare

  • Bando Culturability 2014.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...