Programma Eco-Innovation, 36 milioni dall’Europa per progetto eco-innovativi.

Finanziamenti Europei in Campania su Campania Europa.it

Con 3,4 milioni di posti di lavoro in eco-industrie e di una crescente domanda di prodotti e servizi ambientali, l’Europa ha il potenziale per affrontare le sfide ambientali del futuro. Il programma comunitario Eco-Innovation è stato pensato per sfruttare questo potenziale, offrendo la possibilità di raggiungere un mercato a livello europeo per idee intelligenti e nuove soluzioni ecologiche. Il programma Eco-Innovation favorisce la crescita economica e la tutela dell’ambiente trasformando i problemi ambientali in opportunità di business.

La trasversale iniziativa prevede il finanziamento di progetti nei vari settori per mitigare gli impatti ambientali o promuovere un uso più efficiente delle risorse.  I settori prioritari sono il riciclaggio dei materiali, costruzioni, il settore alimentare e delle bevande e più verde d’affari.
Tra il 2008 e il 2013 sono circa 200 i milioni di euro disponibili per finanziare progetti di eco-innovazione.

Il Bando si rivolge alle aziende che intendono presentare progetti nei settori:

  • riciclo dei materiali;
  • prodotti sostenibili per l’edilizia;
  • industria dei prodotti alimentari e bevande;
  • acqua;
  • industria green.

I progetti vengono selezionati attraverso inviti a presentare proposte. Essi ricevono sovvenzioni destinate a coprire fino al 50% dei costi ammissibili del progetto. I fondi possono essere usati per finanziare azioni comprese le attrezzature e le infrastrutture così come i materiali, processi, tecniche e metodi collegati con l’azione innovativa.

Il progetto dovrà:

  • avere un carattere innovativo con vantaggi evidenti e sostanziali a sostegno degli obiettivi europei di politica ambientale tenendo conto dell’attuale contesto economico;
  • assicurare una produzione significativa, ampia applicazione e commerciabilità;
  • dimostrare di produrre un valore aggiunto europeo e possedere una profilo di respiro internazionale;
  • essere ben organizzato da un punto di vista tecnico e gestionale;
  • offrire un’alta qualità del prodotto.

I 36 milioni di euro di fondi disponibili – provenienti dal Programma Competitività e Innovazione (CIP) – per le domande del 2011 dovrebbero consentire la realizzazione di circa 50 nuovi progetti, che verranno scelti in base al loro approccio innovativo, al loro potenziale di replica sul mercato e al loro contributo alle politiche ambientali europee, specialmente in termini di efficienza delle risorse. La loro durata non dovrà essere superiore ai trentasei mesi.
C’è ancora tempo fino all’8 settembre alle 17.00 per partecipare, la documentazione da fornire è disponibile sul sito web Eco-Innovation.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...