Camera di Commercio Avellino, contributi alle PMI per abbattere gli interessi sui finanziamenti bancari.

Finanziamenti a fondo perduto su Campania Europa.it

La Camera di Commercio di Avellino concede contributi alle PMI della Provincia di Avellino per l’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti bancari diretti alle operazioni d’investimento in crescita, rafforzamento aziendale e acquisizione di liquidità. La misura è dotata di risorse per € 1.000.000.

Sono ammesse ai benefici le piccole e medie imprese (PMI) abbiano sede legale ed operativa in provincia di Avellino, iscritte nel Registro delle imprese ed attive al momento della presentazione della richiesta di contributo ed al momento della relativa erogazione.

Il contributo erogabile viene impiegato per l’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti erogati da banche a partire dalla data di pubblicazione del bando, ovvero dal 30 aprile 2013.
L’entità dell’abbattimento del costo di ciascun finanziamento viene determinato nella misura di
3 punti percentuali del tasso di interesse effettivo corrisposto da piccole e medie imprese su finanziamenti, fino ad un massimo di € 6.000.
La durata dell’agevolazione non potrà essere superiore a 3 anni qualunque sia la durata del finanziamento.

Sono ritenute ammissibili le spese (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) sostenute successivamente alla data di erogazione del finanziamento bancario riguardanti:

  1. Investimenti fissi: immobili, impianti, attrezzature, ristrutturazioni;
  2. Investimenti immateriali: marchi, brevetti, ricerca, pubblicità, ecc.;
  3. Incremento stabile del capitale circolante (scorte) conseguente al programma di investimenti;
  4. Investimenti in progetti di ricerca & sviluppo per la realizzazione di nuovi prodotti e servizi o per il rinnovo dei processi produttivi;
  5. Investimenti rivolti all’innovazione tecnologica, alla tutela ambientale e alla sicurezza sugli ambienti di lavoro: macchinari, attrezzature, impianti, progettazioni, consulenza, spese per certificazioni ambientali e di qualità, formazione del personale,ecc.;
  6. Investimenti specifici nel settore dell’Information & Communication Technology – ITC : Hardware informatico e per le telecomunicazioni, reti locali, software gestionali, creazione di call center, investimenti in eBusiness, reazione di portali aziendali, ecc.;
  7. Progetti di internazionalizzazione delle imprese (spese relative alla partecipazione a fiere, mostre e manifestazioni specializzate);
  8. Acquisizioni di rami aziendali: partecipazioni in altre società (anche estere);
  9. Investimenti per formazione;

Sono altresì ritenuti ammissibili i finanziamenti finalizzati al consolidamento delle passività a breve termine dell’impresa richiedente. Sono escluse dal contributo le spese relative ad opere di urbanizzazione, di manutenzione ordinaria, quelle relative a contratti di assistenza e in generale le spese di gestione.

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro il 31 dicembre 2013 (salvo esaurimento anticipato delle risorse disponibili) esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma http://webtelemaco.infocamere.it.

Documenti da scaricare

  • CCIAA Avellino, bando per contributi alle PMI per abbattere gli interessi sui finanziamenti bancari.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...