Il MiSE eroga incentivi fino a 5.000 euro per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2.

Finanziamenti per imprese, comuni, fonti rinnovabili, efficienza energetica, green economy, mobilità sostenibile in Campania su Campania Europa.

Fino al 31 dicembre 2015 il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito un fondo, pari a 120 milioni di euro, per erogare incentivi alle imprese ed enti pubblici per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Veicoli elettrici, ibridi, a metano, biometano, gpl, biocombustibili, idrogeno.
Finalità dell’intervento è ridurre l’inquinamento urbano. Per le imprese e gli enti pubblici, oltretutto, un’opportunità di ammodernamento del parco:

  • automobili;
  • veicoli commerciali;
  • ciclomotori e motocicli;
  • quadricicli.

La maggior parte delle risorse disponibili è legata ad operazioni di acquisto e contemporanea rottamazione di veicoli dello stesso tipo più vecchi di 10 anni. L’incentivo viene erogato per i soli acquisti di nuovi veicoli a basse emissioni, quindi non precedentemente immatricolati.

Il piano di incentivi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni è stato introdotto con il decreto sviluppo (dl. 83/2012 convertito con modifiche in legge 134/2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale 11 agosto 2012, n. 187).

Sono ammesse le operazioni di acquisto da parte di enti pubblici, imprese e soggetti privati, compiuti a partire dal 14 marzo 2013 e fino al 31 dicembre 2015 destinati a:

  • uso di terzi, cioè uso come taxi, noleggio con conducente, car-sharing, noleggio a breve termine, servizi di linea, logistica, ecc;
  • utilizzo come bene per l’esercizio di imprese, arti e professioni;
  • uso privado, riservato solo per veicoli con emissioni di CO2 inferiori a 95 g/km.

Il contributo viene erogato a copertura del 20% del costo, al netto delle imposte e può raggiungere, in ogni caso:

  • 5.000 euro per gli acquisti di veicoli con emissioni di CO2 < 50 g/km;
  • 4.000 euro per gli acquisti di veicoli con emissioni di CO2 < 95 g/km;
  • 2.000 euro per gli acquisti di veicoli con emissioni di CO2 < 120 g/km.

Per ottenere l’incentivo è necessario che il venditore, dopo aver definito con il cliente il tipo di veicolo ed il prezzo di vendita, prenoti l’aiuto attraverso apposita piattaforma telematica del Ministero per lo Sviluppo Economico. L’incentivo viene corrisposto a compensazione del prezzo di vendita del veicolo.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...