Fondo di Garanzia PMI, come cambiano le regole degli investimenti garantiti dallo Stato.

Con il decreto ministeriale 26 giugno 2012, cambiano le modalità di concessione delle garanzie del Fondo centralizzato di Garanzia per le piccole e medie imprese.

Il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 agosto 2012, n. 193 attuando le disposizioni del Decreto Sviluppo (decreto legge 13 maggio 2011, convertito in legge 12 luglio 2011, n. 106), individua la misura della copertura degli interventi di garanzia e contro garanzia, la misura della copertura massima delle perdite, l’importo massimo garantito per singola impresa, la misura delle commissioni per l’accesso alla garanzia.

Operazioni finanziarie con copertura fino all’80%

La garanzia diretta del Fondo è concessa nella misura dell’80% dell’ammontare di tutte le operazioni finanziarie finalizzate all’attività di impresa, riferite a:

  • micro, piccole e medie imprese ubicate nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia);
  • imprese femminili, di micro, piccola e media dimensione costituite in forma ditta individuale, società cooperativa o società di persone, società di capitali;
  • piccole imprese dell’indotto di imprese in amministrazione straordinaria, relativamente alle operazioni di finanziamento di durata almeno quinquennale per la rinegoziazione e consolidamento di debiti nei confronti del sistema bancario.

La garanzia diretta del Fondo copre fino all’80% dell’ammontare dell’esposizione per capitale, interessi contrattuali e di mora.
L’importo massimo garantibile è pari a 1,5 milioni di euro, innalzato a 2,5 milioni per le operazioni compiute dai soggetti di cui sopra riferite a:

  • operazioni finanziarie garantite a valere sulle riserve Pon Ricerca e Competitività, POIn Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico, POIn Attrattori culturali, naturali e turismo del Fondo;
  • anticipazioni di credito per crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione, operazioni di durata inferiore a 36 mesi, acquisizione di partecipazioni di minoranza in piccole e medie imprese realizzate attraverso aumenti di capitale.

Operazioni finanziarie con copertura fino al 70%

La garanzia diretta del fondo è concessa, fino alla misura massima del 70%, sulle operazioni di anticipazioni di credito senza cessione dello stesso, accordate a micro, piccole e medie imprese ubicate su tutto il territorio nazionale che vantino crediti nei confronti di Pubbliche Amministrazioni. La garanzia diretta del Fondo copre l’ammontare dell’esposizione per capitale, interessi contrattuali e di mora.
L’importo massimo garantibile dal Fondo per singola impresa beneficiaria può raggiungere i 2,5 milioni di euro.

La garanzia diretta del Fondo, fino alla misura massima del 70%, è concessa anche per le operazioni finanziarie di qualsiasi natura, aventi durata inferiore a 36 mesi, accordate a micro, piccole e medie imprese ubicate su tutto il territorio nazionale. Anche in tal caso, l’importo massimo garantibile può raggiungere i 2,5 milioni di euro.

Operazioni finanziarie con copertura fino al 30%

La garanzia diretta del Fondo è concessa, fino al 30%, per le operazioni di consolidamento di passività a breve termine accordate a soggetti beneficiari ubicati su tutto il territorio nazionale.
L’importo massimo garantibile è pari a 1,5 milioni di euro.

Operazioni finanziarie con copertura fino al 50%

Sono ammesse a garanzia diretta del Fondo le operazioni di acquisizione di partecipazioni di minoranza in piccole e medie imprese realizzate attraverso aumenti di capitale sociale. La garanzia diretta del fondo, per tali operazioni, è concessa fino alla misura massima del 50% della differenza tra prezzi di acquisto e di cessione delle azioni o quote dell’impresa partecipata.
L’importo massimo garantibile è pari a 2,5 milioni di euro.

Operazioni finanziarie con copertura fino al 60%

Per tutte le operazioni finanziarie diverse dalle precedenti la garanzia diretta del Fondo è concessa in misura massima del 60% dell’ammontare dell’operazione finanziaria.
L’importo massimo garantibile dal Fondo è pari a 1,5 milioni di euro.

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di Campania Europa? Compila il box qui sotto, è gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...