Finanziamenti fino a 300.000 euro a progetti di formazione linguistica per immigrati.

Il Ministero del Lavoro, con Decreto del Direttore Generale dell’8 agosto 2012, ha reso nota la pubblicazione di un bando per il finanziamento di progetti di formazione linguistica in favore di extracomunitari finalizzati all’ingresso in Italia per motivi di lavoro.
Il bando, in attuazione degli indirizzi della decisione n. 2007/435/CE del Consiglio dell’Unione Europea, permette di realizzare attività di formazione per gli extracomunitari da svolgersi nei Paesi di origine,  affichè questi possano migliorare competenze, opportunità occupazionali e capacità d’integrarsi all’ingresso in Italia.

Le attività, che dovranno essere obbligatoriamente previste nei progetti, sono le seguenti:

  1. selezione di cittadini non comunitari residenti all’estero da avviare  alle attività formative;
  2. organizzazione e realizzazione, nei paesi di origine, di corsi di formazione integrata di lingua italiana, educazione civica, elementi di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  3. ingresso in Italia;
  4. percorsi di qualificazione e valorizzazione delle competenze professionali.

Possono accedere al finanziamento, nella misura indicata più avanti, in forma singola o associata i seguenti soggetti:

  • soggetti autorizzati allo svolgimento dell’attività di intermediazione di lavoro iscritti nell’apposito albo delle Agenzie per il lavoro;
  • regioni e provincie autonome e loro enti strumentali;
  • enti locali e loro enti strumentali;
  • organizzazioni nazionali di imprenditori e datori di lavoro e lavoratori;
  • organismi internazionali finalizzati al trasferimento di lavoratori stranieri in Italia ed al loro inserimento nei settori produttivi;
  • enti ed associazioni operanti nel settore dell’immigrazione da almeno 3 anni ed iscritti nell’apposito registro a norma di legge;
  • organismi pubblici e privati, accreditati dalle singole Regioni, che svolgono attività di formazione. Tali organismi possono solo partecipare come associati dei soggetti indicati in precedenza.

Le risorse destinate al finanziamento dei progetti ammontano a complessivi 2 milioni di euro. I soggetti proponenti hanno l’obbligo di cofinanziare il progetto in misura non inferiore al 20% del costo complessivo.
Per ciascun progetto il finanziamento pubblico non può essere inferiore a 60.000 euro, nè superiore a 300.000 euro.

Termine ultimo per la presentazione delle proposte di progetto è il 24 settembre 2012, entro le ore 13.00.

Documenti da scaricare

  • Avviso pubblico per il finanziamento di progetti di formazione linguistica in favore di cittadini residenti nei paesi di origine dei flussi migratori, finalizzati all’ingresso in Italia per motivi di lavoro;
  • Modello A (Domanda di ammissione al finanziamento);
  • Modello A1 (Dichiarazione di partecipazione in qualità di associato);
  • Modello B (Dichiarazioni sostitutive ex artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000);
  • Modello C (Scheda anagrafica del soggetto proponente/capofila);
  • Modello D (Scheda di progetto);
  • Modello E (Piano finanziario).

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di Campania Europa? Compila il box qui sotto, è gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail: 

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...