Campania, finanziamenti fino a 200.000 euro per favorire la partecipazione delle donne al mercato del lavoro.

Con il decreto dirigenziale n. 613 del 7 agosto 2012 la Regione Campania mette a disposizione dei comuni di Ambiti Territoriali regionali 7 milioni di euro per accordi territoriali di genere finalizzati alla conciliazione tra tempi di vita e di lavoro per sostenere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro.

All’interno degli Ambiti Territoriali, le proposte progettuali possono essere presentate da raggruppamenti di almeno 5 tra i seguenti soggetti:

  • enti locali e loro associazioni;
  • associazioni datoriali e sindacali più rappresentative sul piano nazionale;
  • aziende sanitarie;
  • soggetti del terzo settore;
  • consorzi delle aree di sviluppo industriale;
  • altri soggetti pubblici o privati interessati.

I progetti finanziabili all’interno degli accordi territoriali di genere dovranno essere finalizzati alla promozione e realizzazione di azioni inerenti:

  • l’introduzione all’interno delle imprese pubbliche e private di modalità di lavoro e tipologie contrattuali facilitanti (o family friendly) o all’introduzione di forme di flessibilità degli orari e dell’ organizzazione del lavoro (anche telelavoro);
  • azioni per la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura della famiglia (banca delle ore; part-time; job-sharing; servizi alle famiglie all’interno dell’azienda, quali ludoteche,ufficio genitore bambino, baby trasporto sociale, ecc);
  • aggiornamento del personale per il reinserimento dei lavoratori dopo il periodo dicongedo (di maternità, paternità o parentale);
  • attivazione di servizi di conciliazione rivolti a lavoratrici e lavoratori con figli 0-36 mesi ocon carichi familiari di cura.

Il programma di intervento deve essere articolato su una durata massima di 15 mesi e rivolti a occupati, sia dipendenti che lavoratori autonomi, con priorità alle donne. Va data inoltre priorità a soggetti svantaggiati, con particolari esigenze di conciliazione (a titolo di esempiodisabili, madri nubili, donne in difficoltà).

Per ciascun programma di interventi presentato il finanziamento a sostegno delle attività è pari a un massimo di 200.000 euro.
Le istanze devono essere presentate entro le ore 16.00 del 28 settembre 2012.

Documenti da scaricare

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di Campania Europa? Compila il box qui sotto, è gratis!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...