Campania, finanziamenti per ristrutturare e riconvertire vigneti: ulteriore proroga.

E’ stato prorogato al 30 marzo, con il decreto dirigenziale n. 69 del 23 marzo 2012, il termine per proporre istanze di finanziamento ad investimenti per ristrutturazione, riconversione ed adeguamento di vigneti per la campagna 2011/2012.

L’obiettivo del regime di sostegno alla ristrutturazione dei vigneti è quello di aumentare la competitività dei produttori vitivinicoli delle aree di produzioni di vini a Denominazione di Origine e Indicazione Geografica della Campania.

Beneficiari del finanziamento sono gli imprenditori agricoli singoli ed associati, in particolare:

  • associazioni di produttori vitivinicoli riconosciute;
  • cooperative agricole e sociali agricole;
  • società agricole di persone e capitali;
  • altri soggetti iscritti nella sezione speciale del registro delle imprese presso le Camere di Commercio.

Gli interventi ammissibili possono riguardare la riconversione varietale (estirpazione e reimpianto del vigneto, reimpianto con diritto di realizzo di diverse varietà di vite, sovrainnesto di vigneto di età massima 10 anni),ristrutturazione (con miglioramento delle tecniche di gestione del vigneto) e adeguamento (modifica della forma di allevamento per il passaggio dalle forme verticali alle forme orizzontali).

Le superfici impiantate con il contributo ottenuto devono mantenere la destinazione d’uso e non possono essere estirpate per almeno 10 anni.

Il sostegno può essere erogato nelle forme di:

  • contributo per i costi di ristrutturazione e riconversione del vigneto;
  • compensazione per mancati redditi conseguenti ad azioni che comportino l’estirpazione o il reinnesto di superfici vitate.

Il contributo, forfettario, copre fino al 75% dei costi complessivi programmati e, comunque, fino a 13.500/ha sulla media della totalità delle domande presentate. Pertanto il massimale è determinato nell’ambito di una singola tornata di pagamenti e non sui singoli progetti.

La compensazione per mancati redditi dovuta ad operazioni di estirpazione e reinnesto è, invece, riconosciuta nella misura del 100%.

Le domande vanno presentate, entro il 30 marzo 2012, esclusivamente tramite le procedure informatiche predisposte presso i Centri di Assistenza Agricola (CAA) o presso l’Ufficio territorialmente competente dellaRegione dove è detenuto il fascicolo aziendale.

Documentazione da scaricare

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...