Fondo Europeo per la Pesca, il bando per aiuti in materia di compensazioni socio-economiche.

Nell’ambito della Misura 1.5 del Fondo Europeo per la Pesca (Aiuti in materia di compensazioni socio-economiche), la Regione Campania ha pubblicato il bando destinato all’assegnazione di contributi e premi a favore dei pescatori, mirati alla compensazione degli effetti derivanti dalle azioni di contenimento dello sforzo di pesca.
La misura permette il cofinanziamento di operazioni finalizzate a:

  • Diversificare le attività allo scopo di promuovere la pluriattività per i pescatori. La diversificazione non implica l’abbandono dell’attività di pesca ma permette di svolgere un’attività addizionale in un ambito differente da quello della pesca marittima;
  • Aggiornare le competenze professionali, in particolare dei giovani pescatori in forma collettiva;
  • Instaurare un regime di riconversione professionale in ambiti diversi dalla pesca marittima. La riconversione implica il cambiamento completo dell’attività professionale e l’abbandono definitivo della professione di pescatore attraverso la cancellazione dal registro dei pescatori marittimi;
  • Compensare una tantum i pescatori che hanno lavorato a bordo di una qualisasi imbarcazione da pesca per almeno 12 mesi anche non continuativi negli ultimi 3 anni, fermo restanto che abbiano lavorato gli ultmi due mesi sull’imbarcazione oggetto di una delle misure di cui al Fondo Europeo per la Pesca. Per gli imbarcati sulle navi abilitate alla pesca del tonno rosso tale requisito è ridotto ad un solo mese;
  • Corrispondere premi individuali a pescatori, di età inferiore ai 40 anni, che esercitano la pesca professionale da almeno cinque anni o che posseggano una formazione professionale equivalente e che acquisiscono per la prima volta la proprietà di un peschereccio o parte di essa di lunghezza fuori tutto inferiore a 24 metri e di età compresa tra i 5 e i 30 anni.

La dotazione finanziaria per l’attuazione degli interventi è pari a 2 milioni di Euro. La misura del cofinanziamento per le differenti tipologie è determinata come segue:

  • Diversificazione professionale: la compensazione è corrisposta in misura del 60% dell’investimento, nel limite massimo di 60.000 Euro per singolo beneficiario;
  • Aggiornamento professionale: la compensazione è corrisposta in misura del 100%, nel limite massimo di 10.000 Euro per singolo beneficiario;
  • Riconversione professionale: la compensazione è corrisposta nella misura del 100%, nel limite massimo di 40.000 Euro per singolo beneficiario;
  • Compensazione una tantum: la compensazione è corrisposta in misura del 100% fino ad un massimo di 12 mensilità del minimo monetario garantito ai sensi del CCNL di riferimento;
  • Subentro nella proprietà di un’imbarcazione da pesca: il premio non potrà superare il 15% dell costo della proprietà dell’imbarcazione entro il limite massimo di 50.000 euro.

I soggetti ammissibili a cofinanziamento sono i pescatori professionali, singoli o associati che NON siano già destinatari di finanziamenti a valere sul programma SFOP e che non risultino debitori, sulla base di provvedimenti definitivi di revoca dei benefici concessi o che non abbiano concluso gli investimenti finanziari entro le scadenze del programma o che abbiano usufruito di un finanziamento per le stesse opere, lavori ed attrezzature. Per il gruppo di pescatori in forma associata, sono esclusi quelli che abbiano subito una riduzione del capitale sociale di oltre un quarto nel corso dell’ultimo esercizio.

La validità del bando è fissata in 60 giorni. Le istanze di cofinanziamento, potranno essere presentate entro il 30 giugno 2011.
L’istanza di finanziamento deve essere inviata al Soggetto Attuatore con plico sigillato riportante sul frontespizio la dicitura “FEP Campania 2007/2013– Misura 1.5” e sul retro il nominativo e il recapito postale del richiedente, con le modalità ordinarie (raccomandata postale A/R o consegna a mano nei giorni di apertura al pubblico).

Di seguito sono riportati i recapiti dei Soggetti Attuatori.

Provincia di Avellino – Settore Agricoltura e Ricerca Scientifica- Servizio Caccia, Pesca – C.so Vittorio Emanuele n°44 – 83100 Avellino – Tel 0825/790418 – Fax 0825/790465– mail rdellasala@provincia.avellino.it

Provincia di Benevento – Settore Agricoltura, Alimentazione, Territorio Rurale e Forestale – Rocca dei Rettori – Piazza Castello – Benevento – Tel 0824/774802 – Fax 0824/774834 – mail agriforeste@provinciabenevento.it

Provincia di Caserta – Ufficio Caccia e Pesca – Viale Lamberti (ex saint -gobain) 81100 Caserta – Tel 0823/2478162 – Fax 0823/2478162 – mail cacciaepesca@provincia.caserta.it.

Provincia di Napoli – Area Agricoltura, Turismo e marketing territoriale – Direzione Agraria, Risorse Faunistiche, Agricoltura, Tutela della Flora – Piazza Matteotti, 1 Napoli – Tel 081/7949607 – Fax 081/7949599 – mail gmiele@provincia.napoli.it

Provincia di Salerno – Settore Agricoltura e Foreste – C.so Garibaldi, 124/2 – 84100
Salerno – Tel 089/2753404 – Fax 089/250870 – mail domenico.ranesi@provincia.salerno.it

Documentazione utile

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...