Salerno, inaugurato l’incubatore d’impresa.

La struttura di 15.000 mq, gestita da Sviluppo Italia Campania, permetterà l’insediamento in fase di avvio di piccole e medie imprese.

(Comunicato Stampa di Invitalia) Da oggi, le nuove imprese salernitane possono fare richiesta di accesso a Sviluppo
Italia Campania, società controllata da Invitalia, Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, per insediarsi nell’incubatore di Salerno.
Si tratta del terzo incubatore realizzato in Campania, dopo quelli di Napoli e Caserta, che va ad aggiungersi alla rete dei 29 incubatori gestita da Invitalia sull’intero territorio nazionale. Costituito da 3 edifici (2 destinati a laboratori d’impresa e 1 destinato agli uffici) potrà ospitare iniziative imprenditoriali di piccole e medie dimensioni.
Le imprese, un volta insediate nell’incubatore, potranno beneficiare di servizi di assistenza, supporto logistico e strumenti finanziari dedicati.

“L’iniziativa di Sviluppo Italia Campania rappresenta, quindi, un intervento importante anche in considerazione del
delicato momento congiunturale che attraversa l’economia meridionale.” – afferma in occasione dell’inaugurazione il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca – “E’ chiaro che l’operatività di tale tipologia di intervento dovrà rapportarsi all’effettiva capacità di mettere in campo una potenziale offerta di lavoro rivolta soprattutto ai giovani al
termine del percorso formativo”.

Invitalia ha maturato un’esperienza ultra decennale nella creazione e sviluppo d’impresa attraverso la gestione di strumenti finanziari dedicati, alcuni dei quali (D.Lgs 185/2000), hanno consentito, solo negli ultimi 5 anni in Campania, l’avvio di oltre 8.000 nuove iniziative imprenditoriali, la creazione di quasi 19.000 nuovi posti di
lavoro per investimenti pari a 400 milioni di euro. Nello stesso periodo, nella sola provincia di Salerno sono circa 2400 le iniziative finanziate, oltre 5.000 i nuovi posti di lavoro creati e 140 i milioni investiti.

“Il rilancio della Campania passa anche per la capacità di fare impresa – ha concluso Severino Nappi, Assessore al Lavoro, Formazione e Orientamento professionale – Politiche dell’emigrazione e dell’immigrazione della Regione Campania – Per questa ragione, d’intesa col Presidente Caldoro, abbiamo scelto di puntare ad una sinergia
con Invitalia sul piano delle politiche attive del lavoro, per sostenere l’autoimprenditorialità e l’innovazione nella creazione d’impresa.
Il nuovo incubatore di Salerno può diventare uno dei luoghi di sperimentazione del Piano di Azione per il Lavoro, al cui interno sono già previste misure come “Imprese Spin Off da Ricerca” e “Imprendo-Più Impresa più crescita”. E’ una politica che guarda al vero tessuto produttivo della nostra regione, fatto da piccole e medie imprese che meritano attenzione e sostegno per nascere e svilupparsi”.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...