Tirocini presso il Ministero dell’economia e delle finanze.

Laureati e laureandi delle università italiane hanno tempo fino al 20 maggio per candidarsi al primo bando di tirocinio per il 2011 promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dalla Fondazione CRUI, che mette a disposizione 60 posti di tirocinio presso il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi, il Dipartimento del Tesoro e il Dipartimento delle Finanze.
Il bando si rivolge ai laureati di primo livello e ai laureandi e laureati di specialistica, magistrale a ciclo unico e di vecchio ordinamento delle 33 Università che aderiscono al bando.

Le università cureranno la pre-selezione dei candidati interessati a svolgere un tirocinio nell’ambito di questo Programma. La pre-selezione avverrà esclusivamente attraverso la verifica, per ogni candidatura, della sussistenza dei requisiti oggettivi richiesti per la partecipazione al Programma.

La selezione finale verrà effettuata entro tre mesi dalla pre-selezione congiuntamente dal DAG e dalla Fondazione CRUI nel corso di un’apposita riunione e secondo criteri oggettivi appositamente predefiniti con riguardo a:
– titolo di studio posseduto ed eventuali master o corsi di specializzazione frequentati;
– voto di laurea per i laureati o media del voto degli esami per i laureandi;
– attinenza e congruenza del piani di studi universitario con la “job description” della proposta di tirocinio prescelta;
– chiarezza, pertinenza e appropriatezza della lettera motivazionale;
– competenze informatiche;
– competenze linguistiche, se richieste dal profilo prescelto;
– precedenti attività attinenti alla “job description” della proposta di tirocinio prescelta;
– precedenti esperienze di tirocinio.La candidatura può essere inviata esclusivamente on line collegandosi all’indirizzo http://www.crui.it/tirocini/tirociniwa entro e non oltre il 20 maggio 2011 ore 18.00.
La domanda deve contenere:

  1. dati anagrafici;
  2. curriculum vitae;
  3. curriculum universitario (ATTENZIONE: il piano di studi deve essere completo di tutti gli esami sostenuti nell’intero ciclo di studi con relativi voti pena la nullità della domanda);
  4. modulo di candidatura, composto da lettera motivazionale e indicazione delle sedi di destinazione prescelte;

È importante completare tutti i campi obbligatori, contrassegnati con asterisco, senza i quali il software non permetterà l’invio della candidatura.

Ogni tirocinante che completi proficuamente il periodo di tirocinio potrà usufruire di un rimborso spese, sotto forma di borsa di studio.
L’importo lordo è fissato sulla base delle presenze in ufficio, debitamente documentate, determinato in Euro 7,00 (sette) giornaliere. Si fa presente che il rimborso spese è comunque subordinato alle attività istituzionali di formazione ritenute prevalenti rispetto all’erogazione di tali rimborsi.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...