Campania ai Minimi Termini, 5.000 euro a fondo perduto per la stabilizzazione di lavoratori precari.

Condividi il post:

Con l’azione Minimi Termini, nell’ambito del programma Campania al Lavoro, la Regione Campania intende facilitare l’accesso e stabilizzazione di lavoratori impiegati con contratti atipici.
In questo modo tenta di raggiungere gli obiettivi di protezione dai rischi di disoccupazione e sostenere le imprese per la valorizzazione delle risorse umane.
Pertanto concede aiuti a fondo perduto, fino a 5.000 euro, per la stabilizzazione di lavoratori impiegati con contratti di lavoro atipici da effettuarsi con assunzione a tempo indeterminato, ovvero determinato. In questo secondo caso, per il tempo necessario al lavoratore di acquisire i requisiti per l’indennità ordinaria di disoccupazione.

Possono ottenere l’incentivo tutti i datori di lavoro privati, imprenditori ed autonomi, con sede operativa in Campania e che, nei 6 mesi antecedenti alla presentazione della domanda non abbiano effettuato licenziamenti ovvero aperto procedure di cassa integrazione straordinaria. Ciò per dipendenti di professionalità identiche a quelle dei lavoratori da stabilizzare.
E’ fatto divieto assumere il coniuge, il socio, l’amministratore ed i componenti del consiglio di amministrazione, ad esclusione dei soci in caso di società cooperative, parenti ed affini entro il terzo grado del datore di lavoro, dei soci o degli amministratori in caso di società.

Il contributo è strumentale all’assunzione di lavoratori, residenti in Campania, occupati con contratti atipici (a tempo determinato, di inserimento, somministrazione, a progetto, a intermittenza) registrati presso il Centro per l’impiego territorialmente competente, che al momento della presentazione della domanda sia legato al contratto da almeno 3 mesi.
Non è ammessa la stabilizzazione per i titolari di contratto di apprendistato.
L’aiuto è pari a:

  • 3.000 euro per la stabilizzazione mediante contratto di lavoro a tempo determinato;
  • 5.000 euro per la stabilizzazione mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato;
  • 4.500 euro per la stabilizzazione di lavoratore disabile mediante contratto di lavoro a tempo determinato;
  • 7.500 euro per la stabilizzazione di lavoratore disabile mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Le domande di accesso all’incentivo, fino ad esaurimento dei 2 milioni di euro stanziati per l’attuazione della misura, possono essere presentare a partire dalle ore 10.00 del 21 novembre fino alle ore 10.00 del 31 dicembre 2011 attraverso la piattaforma telematica sul sito della Regione Campania.
Entro 5 giorni dalla compilazione del modulo online, la domanda stampata e la documentazione allegata richiesta, deve essere spedita a mezzo raccomandata all’indirizzo: Regione Campania – Settore OrientamentoProfessionale – Piano “Campania al lavoro!”: Avviso “Minimi termini” – Centro Direzionale Isola A6 Napoli.

Con cadenza mensile viene prodotto l’elenco degli istanti ammessi a finanziamento.

Avvocato del Foro di Salerno. Founder Studio Legale Greco – diritto civile e tributario. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn Skype