Un affare da un milione di euro per la promozione turistica europea.

Finanziamenti Europei in Campania su Campania Europa.it

La Commissione Europea ha indetto una gara d’appalto per la selezione di un programma strategico promozionale intitolata “l’Europa, prima destinazione turistica mondiale”.
Ai candidati è richiesto sviluppare una strategia comunicativa in grado di promuovere l’immagine dell’Europa come meta turistica mondiale e la diversità, sostenibilità e peculiarità delle sue località. La campagna promozionale dovrà essere indirizzata a quei Paesi ove la crescita economica apre opportunità di creare un mercato del turismo verso l’Europa appartenenti all’area BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) oltre che Argentina.

La campagna dovrà avere una durata massima di 24 mesi.

Obiettivi

  1. orientare verso l’Europa i flussi turistici internazionali;
  2. promuovere l’Europa come prima destinazione turistica mondiale;
  3. differenziare l’Europa da altre destinazioni internazionali e consolidare la sua immagine di agglomerato di località turistiche sostenibili e l’attrattività delle stesse;

I candidati sono chiamati a presentare una proposta di respiro internazionale capace di implementazione nei Paesi Bric per un investimento di 1.250.000 euro.

Pertanto devono:

  1. elaborare una strategia comunicativa per sostenere l’immagine turistica europea in accordo con le politiche di promozione condotte dalla Commissione;
  2. individuare per ognuno dei paesi Bric il pubblico a cui rivolgersi;
  3. elaborare messaggi promozionali, slogan e selezionare canali di diffusione in grado di rappresentare l’Europa come meta turistica ed attrarre il pubblico target;
  4. progettare, produrre e distribuire materiale promozionale e di comunicazione;
  5. fare riferimento al portale turistico della Commissione Europea (attualmente in fase di rilancio) attraverso il materiale promozionale e, comunque, ogni volta ciò sia possibile ed opportuno;
  6. individuare indicatori di performance per consentire il monitoraggio e la valutazione di efficacia dell’azione promozionale. Tra gli altri: ranking delle destinazioni turistiche europee; partecipazioni ad eventi internazionali; volume di traffico sul portale turistico della Commissione; ritorno sugli investimenti; volume e valore delle richieste generate.

Sebbene i candidati siano liberi di sviluppare la propria strategia vi è un aspetto dal quale non si può prescindere:

  • la proposta deve essere accompagnata da una programmazione di attività in occasione di taluni eventi. Tra gli altri fiere del turismo, mostre, eventi sportivi o culturali nei Paesi BRIC. Il tutto deve essere opportunamente descritto e contabilizzato.

E’ permesso, qualora fosse necessario, stringere partenariati con media locali per approfondire la realizzazione della strategia e la distribuzione del materiale promozionale.
E’ consentito prospettare la produzione e distribuzione di materiale audiovisivo, ma natura e soggetto vanno, all’esito della gara d’appalto, concordati con la Commissione.

Destinatari del bando e termini per le candidature

Possono candidarsi le piccole-medie imprese in forma singola o associata in possesso di capacità professionali e tecniche, economiche e finanziarie necessarie per l’attuazione della strategia. Le candidature vanno presentate entro il 14 ottobre 2011 (condizioni di presentazione delle candidature) a European Commission Enterprise and Industry Directorate-General, Service central de réception du courrier Avenue du Bourget, 1-3 B-1140 Bruxelles, Belgique.
Le operazioni di apertura dei plichi si svolgeranno alle ore 14.00 del 21 ottobre a Bruxelles.

La proposta può essere presentata in lingua italiana sebbene ogni comunicazione con la Commissione Europea deve avvenire in inglese. Pertanto, una buona conoscenza della lingua inglese si ritiene necessaria.

Avvocato presso il Foro di Salerno. CEO & Founder del portale Campania Europa.

Facebook Twitter LinkedIn 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...